Home » Spazio luminoso o buio? Ecco la migliore pianta per il bagno

Spazio luminoso o buio? Ecco la migliore pianta per il bagno

  • Casa

Sei ancora indeciso sulla migliore pianta per il bagno ? Leggendo il nostro articolo scoprirai se hai fatto le scelte giuste. Ma non ti preoccupare se non hai azzeccato, ci siamo noi a consigliarti! Se sei davvero appassionato, corri a scoprire anche i nostri suggerimenti per le piante in camera da letto o ancora le migliori scelte per ogni stanza della tua casa.

Iniziamo facendo un po’ di chiarezza:

Le piante grasse preferiscono condizioni più asciutte, così come le sempreverdi. Mentre le piante epifite invece crescono rigogliose in un ambiente umido e con sbalzi di temperatura come quello del bagno.

Importante è anche differenziare i bagni luminosi da quelli ciechi per selezionare la pianta perfetta.

Vediamo le soluzioni più indicate per una pianta in un bagno buio.

Aspidistra

È originaria dell’Asia orientale, è la pianta ideale per chi non ha il pollice verde. Richiede pochissime cure e in cambio offre un fogliame unico.  Laspidistra possiede foglie verdi, lanceolate e coriacee, che possono toccare anche i 70 cm. Se ben curata, arriva a produrre anche 5 foglie nuove ogni anno.

I fiori sono di un bel rosso scuro ed intenso, quasi viola, compaiono a metà estate e hanno una particolarità che lascia perplesso chiunque abbia modo di assistere alla loro apparizione, in quanto spuntano direttamente sul terreno! Va però detto che, se coltivate la pianta in casa, è assai improbabile che nascano.

Come ti possono aiutare i
Botamici?

Aglaonema

È una bellissima pianta originaria del sud est Asiatico. In natura l’aglaonema colonizza il sottobosco della foresta, vive in un ambiente con luce filtrata e alta umidità. Grazie a queste caratteristiche è una pianta ideale per i nostri bagni poco illuminati.

È caratterizzata da una struttura semplice, composta da fusti verdi e morbidi, dai quali crescono grandi foglie verdi screziate di grigio argento, bianco, giallo o persino rosso

Algaonema pianta per il bagno

Fittonia 

È una pianta originaria del Perù. Appartenente alla famiglia delle Acanthaceae, viene coltivata per il bellissimo fogliame. Le foglie infatti hanno un aspetto unico, con nervature color bianco o con sfumature rosse. In ragione dei disegni che vengono a crearsi sulla superficie del fogliame è detta anche “Pianta mosaico“.

 La Pianta Mosaico è una bellissima pianta colorata che non ha bisogno di troppa luce per prosperare. Non ha nemmeno bisogno della luce naturale!

Il discorso è diverso se stiamo invece ragionando su una pianta per un bagno luminoso.

Orchidea Phalanopsis

Proviene dall’Asia tropicale e subtropicale all’Australia. Cresce più velocemente e fiorisce meglio nei punti più luminosi. Godetevi i suoi fiori eleganti per mesi e la sua potente capacità di purificare l’aria.

Conosci il servizio
di plant sitting dei Botamici?

Filodendro

 È originario delle zone tropicali del globo. Ama la luce, ma non  quella del sole diretto che potrebbe bruciare le sue foglie. Il Filodendro teme le temperature basse: già al di sotto dei 13°C inizia a soffrire. I fiori del filodendro appaiono in genere nel periodo estivo sebbene sia raro che si sviluppino se la pianta è in un appartame

Filodendro

Asparagina

È originaria dell’Africa. È una pianta che predilige l’esposizione alla luce, ma non ai raggi diretti del sole. Questa pianta necessita di avere un microclima umido intorno a sé, pertanto viene consigliata nei nostri bagni.

Bromelia

Originaria della foresta pluviale tropicale del Sud America. Questa pianta è un eccellente purificatore d’aria e regala meravigliose foglie erbose con fiori dai colori vivaci. La bromelia è di facile cura, elegante, adora il clima umido tanto che è perfetta anche su un ripiano per la doccia. 

Speriamo di essere stati d’aiuto. Fateci sapere che pianta tenete nel vostro bagno e se vi serve un plan sitter per curarla quando siete in vacanza non esitate a contattarci!