Home » Alla Trattoria Mirta il cibo incontra la passione green di Oltre il Giardino

Alla Trattoria Mirta il cibo incontra la passione green di Oltre il Giardino

Oggi vi parlerò di un bellissimo progetto: la collaborazione tra la Trattoria Mirta con Oltre il Giardino. Due realtà che hanno come protagoniste due donne, due amiche, due imprenditrici decise a superare le difficoltà del periodo storico in cui ci troviamo, ripartendo insieme.

 Ci troviamo a Milano, precisamente nel cuore del distretto di Casoretto. Arrivata in Piazza San Materno vengo subito rapita dalla magnifica installazione vegetale che Daniela insieme al marito giardiniere Guido stanno preparando per il dehor del ristorante di Cristina e Juan.

Un’infinità di meravigliose piante aromatiche che stimolano la mia curiosità e appagano il mio olfatto. Le erbe scelte dallo staff di Oltre il Giardino permetteranno inoltre allo chef uruguaiano di sbizzarrirsi in nuove e prelibate ricette per la trattoria (Scopri quali piante aromatiche si addicono di più al tuo balcone).

Staff Oltre il Giardino
Staff di Oltre il Giardino: da sinistra Guido con i suoi due collaboratori

 Incuriosita da questo scorcio di verde in un quartiere centrale della nostra metropoli mi fermo ed inizio a chiaccherare con Daniela e Cristina. Mi raccontano di essere amiche prima che collaboratrici, mi parlano del loro progetto con una grandissima voglia di riscattarsi in questo periodo non semplice per tutte le nostre attività commerciali.

Ci tengono in primis a ringraziare il comune di Milano che ha dato loro le concessioni per poter allestire il dehor esterno. Sperano vivamente, insieme ai cittadini del quartiere, che queste concessioni vengano rinnovate. I clienti affezionati alla trattoria Mirta da oltre 15 anni sono entusiasti di questa iniziativa. E infatti durante il nostro incontro ne passano molti per prenotare un posto.

 Valutazione botamica: @trattoriamirta, voto: 9

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Trattoria Mirta (@trattoriamirta)

Titolata come poche (Gambero Rosso, Slow Food, The Michelin Guide, I Cento di Milano solo per citare i principali riconoscimenti), è molto attenta alla ricerca di materie prime di qualità e stagionali tanto che il menù cambia ogni giorno. La natura chiara e amichevole della location mi ha coinvolta. 

L’ho trovato un rifugio allegro e felice dove poter assaporare il gusto italiano Doc. Lo chef Juan si ispira alle ricette tradizionali del nostro Paese, gli ingredienti freschi e di alta qualità provengono da piccoli ma selezionati produttori.

Mi è giunta la voce che il galletto disossato sia la fine del mondo!

Non so voi ma io finisco di scrivere e prenoto un tavolo per tutti noi Botamici.

 Valutazione botamica: @Oltre.il.giardino, voto: 9

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Guido Mena (@oltre.il.giardino.mi)

Hanno carta bianca per l’allestimento esterno e, a mio avviso, stanno facendo un ottimo lavoro. Guido e Daniela hanno aperto questa attività da 3 anni, oltre a realizzare dehor magnifici si prendono cura di terrazzi/balconi privati e di locali (uno tra i tanti è Upcycle Milano Bike Cafè )

Offrono sia un servizio di progettazione sia di mantenimento o “ristrutturazione”. La passione di Guido per il giardinaggio è palese a chiunque lo osservi lavorare mentre la cura di ogni dettaglio è giustamente lasciata all’occhio clinico e attento della quota rosa in azienda.

I giovani giardinieri seguono le indicazioni di Guido nei minimi particolari, stanno imparando il mestiere e si fidano. Direi che il lavoro di squadra è gestito perfettamente.